Consigli sull'acquisto di un profumo naturale

Consigli sull’acquisto di un profumo naturale

Stiamo acquistando profumi naturali più che mai.

Non ti annoierò con le statistiche in quanto l’ultimo rapporto di settore è facile per Google, ma basti dire che la profumeria naturale sta ora recuperando terreno con la cura della pelle naturale alla grande.

La profumeria naturale è stata, a mio avviso, il pioniere della profumeria naturale californiana e di lunga data Mandy Aftel, i cui libri posso ringraziare per aver raggiunto il picco del mio interesse per il genere.

Alexandra Balahoutis, profumiera e fondatrice del marchio botanico Strange Invisible Perfumes, è un’altra luce di spicco e pioniera a un punto di assoluta perfezione nella creazione di profumi naturali.

Ora, accanto a questi primi utilizzatori, che creano uno slancio di crescita nella nicchia dei profumi naturali, arrivano nuovi attori, incluso me stesso, a Parfums Clandestins.

Sebbene la profumeria naturale non sia ancora del tutto mainstream, sta trovando il suo posto in un mondo guidato dai millennial.

Poiché sempre più consumatori acquistano prodotti per la cura della pelle naturali, cercano anche di completare il rituale quotidiano della cura personale evitando qualsiasi cosa con profumo o cercando prodotti con profumo completamente naturale.

Ciò non è passato inosservato ai grandi giganti del gusto e delle fragranze come IFF e Givaudin che stanno acquistando o acquistando sempre più in questa marea crescente di attori di ingredienti naturali e marchi di profumeria di nicchia, naturali e indipendenti.

Symrise, un altro gigante nel mercato delle fragranze, ha recentemente acquisito una quota di circa il 20% nel marchio Phlur con sede ad Austin, che si basa sulla trasparenza e sugli “ingredienti puliti”.

Cosa significa questa crescita dei profumi naturali per te, acquirente di fragranze?

acquirente di fragranze

In primo luogo, molta scelta, ovviamente.

Ma con quella scelta arrivano sfumature di naturale poiché non tutti i profumi naturali sono uguali.

In secondo luogo, l’acquisto di profumi naturali richiede un po’ di tempo per abituarsi poiché hanno un aspetto, una sensazione al tatto e un rendimento diversi da quelli creati con i prodotti sintetici o anche con una miscela di materie prime naturali e sintetiche.

Se hai più esperienza con i normali grandi magazzini di strada o con i banchi di profumeria duty-free piuttosto che cercare profumi indipendenti in più profumerie su misura, questo post è progettato per guidarti su cosa cercare, riconoscere e capire sull’acquisto di profumi naturali.

In sostanza, sto approfondendo i componenti che rendono naturale un profumo e anche le aspettative dei consumatori quando acquistano e indossano prodotti naturali.

I naturali sono esseri molto diversi dai sintetici; in effetti, è il loro volto umano, la complessità e l’imprevedibilità che mi attrae e che spero ti affascini e ti invogli ad acquistare profumi naturali.

Cosa cercare quando si acquistano profumi naturali

Cosa cercare quando si acquistano profumi naturali

Oli profumati naturali

Gli oli delle fragranze effettive costituiscono da circa il 2% al 30% di una fragranza, a seconda che si tratti di una colonia spruzzata (percentuale inferiore) di un eau de parfum di fascia alta (8-15%) o addirittura un estratto di profumo (fino al 30%).

La maggior parte delle eau de toilette contiene circa il 4-8% di oli profumati.

Potresti pensare che data la percentuale potenzialmente bassa di oli profumati effettivi, non importa se non tutti sono naturali.

Dopotutto, ciascuno verrà utilizzato in quantità minime.

Tuttavia, mentre il vettore dell’alcol evapora, le molecole dell’aroma rimangono sulla nostra pelle, staccandosi a varie velocità dalle note di testa agrumate per prime, alle note di base più pesanti per ultime.

Il periodo di tempo sulla nostra pelle varia a seconda degli oli, è vero, ma se spruzziamo ripetutamente la fragranza giorno dopo giorno, anche se a basse dosi, dobbiamo tenere conto dell’esposizione a lungo termine del nostro corpo a queste potenti sostanze chimiche.

A seconda del metodo di estrazione, i cosiddetti oli profumati naturali possono contenere elementi di residui di solventi, catalizzatori di metalli pesanti e così via che potrebbero non adattarsi alla tua comprensione di “naturale”.

Dovrai fare le tue ricerche su quale tipo di “naturale” aderisce alla tua casa di fragranze scelta. Interpreta naturale come l’inclusione di isolati naturali, che sono singole molecole derivate dalla natura ma non presenti in natura isolatamente.

La casa delle fragranze funziona con i prodotti naturali ma si discosta dall’uso di ricreazioni sintetiche che imitano i profumi precedentemente derivati ​​da animali come zibetto, ambra grigia, castoreo o muschio?

Questi oli ricoprono un ruolo speciale in profumeria per le loro proprietà olfattive e fissative (capacità di far durare un profumo) ma ovviamente oggi, per ragioni etiche e di conservazione, saremmo indignati se venissero utilizzati nel loro stato veramente naturale.

  • Accetteresti oli profumati prodotti da CO2, che produce oli di qualità prodotti a temperature più basse rispetto alla distillazione?
  • Oppure sei più propenso a utilizzare quelli estratti per pura distillazione e spremitura a freddo?

Come puoi vedere, ci sono molte sfumature di naturale e dovrai fare la tua pace con la quale ti senti coincidere con i tuoi desideri.

Intendiamoci: solo perché un olio profumato è naturale, non lo rende meno dannoso.

Ecco perché nell’UE, i profumieri naturali sono fortemente limitati dalla quantità di alcuni oli naturali, come la rosa e il gelsomino, che possiamo usare poiché contengono ingredienti che sono potenziali allergeni o cancerogeni.

Sia l’UE che l’IFRA (International Fragrance Association) emettono restrizioni per vari oli e ingredienti di profumeria che le formule di fragranze commerciali devono rispettare per superare i test di sicurezza e commercializzare.

I creatori su misura hanno più margine di manovra per utilizzare quantità maggiori se cliente e profumiere sono d’accordo.

Quindi, se stai scegliendo una fragranza completamente naturale (componente di olio) su una semi o totalmente sintetica, devi

  • a) verificare che sia venduta legalmente e abbia superato i test di sicurezza;
  • b) devono capire che non significherà automaticamente che non sei allergico ad esso in qualche forma o forma, anche con la conformità IFRA in atto.
  • In caso di dubbi sul punto (a), chiedere informazioni al marchio della fragranza, ma sappi che al momento pochi divulgheranno l’esatto componente della fragranza per paura di rivelare i loro segreti ai concorrenti.
    Alcuni marchi, tuttavia, spiegano esattamente cosa c’è nella scatola, sui loro siti Web, poiché il loro bisogno di trasparenza è vantaggioso per tutti nel loro marketing e dà loro un vantaggio tra i loro consumatori target.

Alcol

Sulla scia degli oli profumati, arriva la base alcolica utilizzata come vettore per la tua fragranza naturale.

Proprio come gli oli profumati, l’alcol non è tutto ciò che può sembrare.

Le case di profumi generalmente usano alcol denaturato specifico per il commercio (rendendolo inadatto da bere) con una prova del 95-96%. Idealmente, un profumiere naturale dovrebbe utilizzare alcol etilico puro al 99,5% di grado cosmetico.

Tuttavia, in molti paesi è molto difficile ottenere alcol a quella percentuale in quanto è soggetto a restrizioni, tassato pesantemente e consentito l’acquisto solo con una licenza.

La burocrazia può rendere quasi impossibile per un marchio di profumi naturali indipendente o nuovo entrare in possesso.

Ciò significa che il tuo profumo naturale può essere composto da alcol dei profumieri che è anche adulterato, per garantire che non sia bevuto e per fini fiscali, con additivi come isopropil miristato e glicole monopropilenico, entrambi i quali non sarebbero “consentiti” in prodotti naturali profumeria.

Esistono molte varianti di etanolo denaturato; alcuni meno preoccupanti dal punto di vista tossicologico.

Ancora una volta, l’unico modo per sapere cosa contiene il tuo profumo è chiedere alla casa delle fragranze. L’INCI ( International Nomenclature of Cosmetic Ingredients’ code ) è l’unico modo chiaro per sapere con certezza cosa c’è nella parte alcolica di una fragranza e, ancora una volta, solo una manciata di marchi di profumeria te lo dirà.

I marchi naturali più scrupolosi non dovrebbero avere problemi a fornirti le informazioni.

Prezzo

Armati delle informazioni di cui sopra, sarai in una posizione migliore per allenarti quando acquisti un profumo naturale se vale il prezzo che stai pagando.

Conoscere gli ingredienti che contiene ti aiuterà a capire il prezzo.

In genere, gli ingredienti di profumeria naturale costano più dei sintetici; anche se questo non è sempre il caso.

Alcuni sintetici richiedono molte fasi per essere prodotti e sono il frutto di anni di ricerche di laboratorio. Quello costa.

Così come la perenne ricerca di naturali di qualità.

Tieni presente anche che gran parte del prezzo di un profumo sullo scaffale sarà correlato al confezionamento e al marchio.

Alcune profumerie naturali di nicchia vendono direttamente al consumatore online, quindi riesci a sfruttare in una certa misura i costi del marketing e del marchio facendo affidamento sui social media.

Il costo di una fragranza è determinato anche dalla creatività.

Quanto sei disposto a pagare per un profumo naturale con un buon retroscena del marchio? Il prezzo è negli occhi di chi lo indossa.

Colore del profumo naturale

Il rosa chiaro scintillante e il turchese traslucido sono colori di fragranze abbastanza comuni nei profumi a base sintetica grazie agli additivi. Queste tonalità di marketing sono ciò che vende un profumo.

Sono però per lo più impossibili da ottenere per il profumiere naturale.

Guarda le tonalità più diffuse dei profumi naturali e scoprirai che spesso dominano i colori ambrati e resinosi più scuri.

Chiaro, brillante e leggermente giallo, biancastro o verde sono possibili con sentori agrumati, erbacei, verdi più leggeri.

I naturali per loro stessa natura hanno maggiori probabilità di avere residui che devono essere filtrati, o note fissative fatte di resine e balsami che lasciano dietro di sé le loro scure tracce dorate.

Dalla mia ricerca sui profumi naturali, prevalgono i colori più scuri.

Variazioni o Vintage

Il profumiere naturale ha a che fare con i capricci della natura.

Come ho detto sopra, un raccolto potrebbe fallire a causa del clima strano che poi vede le scorte limitate e i prezzi aumentati.

Di anno in anno, il profumiere naturale non può garantire lo stesso identico profilo olfattivo di ogni singolo ingrediente aromatico da cui proviene.

Anche acquistando dallo stesso fornitore nello stesso paese, le condizioni climatiche influenzeranno l’aroma finale di quell’ingrediente.

I nasi più incredibili dell’industria dei prodotti naturali, come Aftel, riconoscono che la variazione delle forniture da una stagione all’altra è sia una sfida che una benedizione per la profumeria naturale.

Questo aspetto è ciò che rende i naturali così attraenti, anche se frustranti. Mentre si potrebbe sapere che la rosa damascena bulgara ha un profilo olfattivo diverso dal marocchino, il profumo varierà ancora una volta, come le annate dell’uva, di anno in anno.

Quando acquisti profumi naturali e torni a una fragranza preferita per un riacquisto, tieni presente che potrebbe non essere al 100% lo stesso odore.

Edizioni limitate

Pensa a ogni lotto di un profumo naturale come a un’edizione limitata e lo vedrai per la creatura rara e fortuita che è.

Molti profumieri naturali sono su piccola scala, anche imprenditori solitari che lavorano secondo linee artigianali.

Seguendo il punto sopra, vedrai che il profumiere naturale di nicchia artigianale potrebbe dover aspettare le forniture della prossima stagione o prendersi una pausa per rintracciare una nuova fonte di un ingrediente chiave specifico.

Avranno quindi inevitabilmente tempi di inattività e periodi in cui un certo profumo potrebbe essere esaurito.

Questo è il modo in cui alcuni profumieri amano lavorare.

Dà loro il tempo di imparare sempre di più sul loro mestiere piuttosto che lavorare sotto la stretta pressione commerciale di sfornare profumi.

Assapora l’attesa, impara ad amare le edizioni limitate e avrai un approccio completamente diverso all’apprezzamento e alla valutazione dei profumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *